Gnocchi di susine

Di indubbia origine austriaca, questo piatto risale ai primi del ‘900 quando il territorio friulano era sotto il dominio austro-ungarico. Gli gnocchi di susine sono uno dei piatti che caratterizzano la tradizione culinaria del Friuli Venezia Giulia. La ricetta originale, molto diffusa nel sud Tirolo, prevedeva l’uso di albicocche secche, solo in un secondo momento, dopo la diffusione nel nostro territorio, dove la coltivazione delle susine era molto diffusa, l’albicocca venne sostituita con la prugna. Gustati come primo piatto o come dolce, gli gnocchi di susine sono delle palline di pasta di patate ripiene di prugne con un cuore di pane croccante. Come primo piatto vengono solitamente conditi con burro e pane grattugiato, oppure come accompagnamento alla selvaggina (cinghiale e capriolo). Come dolce viene servito con del burro fuso ed aggiunto lo zucchero e la cannella.

Ingredienti: 1Kg di patate, 1 Kg di prugne, 250 gr. di farina, 30 gr. di burro, 1 tuorlo d’uovo.

Procedimento: lavate bene le patate, eliminate completamente i residui di terra e mettetele a cucinare in una pentola d’acqua per circa 40 minuti a fuoco medio. Una volta ammorbidite, sbucciatele e passatele nello schiacciapatate, fate un incavo al centro dell’impasto e aggiungete la farina, il burro fuso e l’uovo. Lavorate l’impasto e stendetelo su un piano infarinato, formate delle sfere, come palline da ping pong, al cui interno inserirete una prugna. Cucinateli in una pentola d’acqua bollente salata, quando verranno a galla, scolateli e conditeli come preferite.

Buon Appetito!!!

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
it_IT

Valuta la tua esperienza

Product reviews

Contattaci