Krampus

Nel pomeriggio del 6 gennaio al calar della sera, risuonano in lontananza dei campanacci via via sempre più vicini alle vie di Cividale del Friuli e accompagnano l’ arrivo dei KRAMPUS che con frustate colpiscono la gente. Demoni dalle sembianze animalesche, scatenati e molto inquietanti che si aggirano per le strade alla ricerca di bambini “cattivi”. I loro volti sono coperti da terrificanti maschere diaboliche, i loro abiti laceri e sporchi e le zampe a forma di zoccolo di capra. L’ origine di questa usanza, mantenuta in molti comuni dell’ area ex-austro-ungarica, risale al periodo pre-cristiano ed è legata al solstizio d’ inverno. Queste figure sono associate alla figura di S. Nicola, che si celebra il 5 dicembre, ed il Krampus era un demone, che una volta sconfitto dal Santo fu costretto a servirlo.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
it_IT

Valuta la tua esperienza

Product reviews

Contattaci